Principi ispiratori del progetto e attività

__________________________________________________________________________________________________

Restauro conservativo e filologico
__________________________________________________________________________________________________

Riconoscimento del ruolo fondante che i giardini ricoprono in un contesto sociale e comunitario, favorendo l’armonioso accordo tra spirito e natura
__________________________________________________________________________________________________

Apertura ai visitatori nel rispetto dello spirito del luogo
__________________________________________________________________________________________________

Conservazione e gestione in capo alla Fondazione
__________________________________________________________________________________________________

Sostenibilità e autosufficienza:

  • coltivazione senza sostanze di sintesi
  • autosufficienza idrica attraverso la realizzazione di un pozzo e la captazione delle acque piovane dai tetti
  •  illuminazione a elevata efficienza energetica, alimentata anche da energie rinnovabili
  • risparmio delle risorse naturali, riuso, riciclo e valorizzazione degli elementi esistenti
  • gestione sostenibile dei rifiuti vegetali e degli scarti organici che, attraverso la lavorazione nelle vasche di compostaggio in loco, assicureranno la conservazione della fertilità del terreno
  • incremento della biodiversità attraverso la messa a dimora di alberi e arbusti, erbacee e filari di aromatiche e altre specie dallo spiccato carattere mellifero, atti ad accogliere api e insetti pronubi
  • il giardino costituirà un sistema complesso in grado di favorire la permanenza dell’avifauna, anche attraverso l’installazione di casette nido e abbeveratoi dedicati Occupazione e Formazione Ricerca in collaborazione con Università ed Enti di settore Collaborazione con scrittori, musicisti, artisti e artigiani Studio delle api e produzione del miele Produzione dell’olio Riscoperta di antiche ricette farmacologiche

__________________________________________________________________________________________________

Occupazione e Formazione Ricerca in collaborazione con Università ed Enti di settore
__________________________________________________________________________________________________

Collaborazione con scrittori, musicisti, artisti e artigiani
__________________________________________________________________________________________________

Studio delle api e produzione del miele
__________________________________________________________________________________________________

Produzione dell’olio
__________________________________________________________________________________________________

Riscoperta di antiche ricette farmacologiche 
__________________________________________________________________________________________________